Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Oggi si gioca: big-match Pineto-San Salvo

Più di 100 tifosi biancoazzurri al seguito

Condividi su:

Non è stato facile per il San Salvo battere il Capistrello sul neutro di Cupello. La squadra marsicana è scesa in campo decisa e grintosa, riuscendo a chiudere il primo tempo sullo 0-0. Nella ripresa i biancazzurri sono tornati in campo più risoluti, infatti Antenucci e Marinelli si sono rimboccati le maniche e con un gol a testa hanno sigillato una vittoria importantissima.

Per Antenucci è il primo gol della stagione e per Marinelli il nono centro in 10 partite. La squadra biancazzurra coabita al secondo posto in classifica con la Torrese e il Paterno. L’Avezzano con la sconfitta in casa dal Paterno è scesa al terzo gradino della scala. Il primo posto assoluto è occupato dal Pineto, che oltre al primato in classifica e ad essere imbattuta, dispone di una difesa impenetrabile con solo 4 reti subite.

Il San Salvo di Gallicchio oggi affronterà il big-match con il Pineto, determinato a dare battaglia per non perdere terreno. «Il Pineto è una squadra fortissima - ha spiegato l’allenatore Gallicchio - ci impegneremo al massimo per ottenere un buon risultato. Scenderemo in campo per i tre punti; i pareggi non ci piacciono tanto».

Rientrerà Felice reduce dalla squalifica. Contro il Capistrello, Battista è entrato ad un quarto d’ora dalla chiusura del match, ma il suo recupero non era ancora completo. Il mister biancazzurro gli farà giocare qualche scampolo di partita. Marinelli è in forma strepitosa, pertanto non sarà facile tenerlo a bada. Poteva essere la partita per l’inserimento dell’attaccante slalomista Di Ruocco, ma non ha recuperato.

Galliccchio è un allenatore giovane, pertanto è abituato con i giovani. Con l’Acquesapone, domenica scorsa, ha dato spazio a cinque di loro. Il tecnico è consapevole di non avere fuoriclasse, pertanto ha formato una squadra combattiva e decisa a tutto. Più di 100 tifosi seguiranno i biancazzurri a Pineto.

La probabile formazione: Cattenari, Ramundo, Izzi, Felice, D’Aurelio, Luongo, Argirò, Quaranta. Marinelli, Di Pietro S., Antenucci.
Dirigerà: Arace di Lugo di Romagna (Biancucci di Pescara e Maiolini di Avezzano).

Condividi su:

Seguici su Facebook