Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

TCM Group BTS San Salvo: arriva la prima sconfitta

La BTS cade in casa della Teate

Condividi su:

Era nell’aria già da un po’. Le ultime non brillantissime prestazioni avevano messo in allarme lo staff della BTS, e purtroppo la prima sconfitta stagionale si realizza proprio contro una diretta concorrente alla zona play off.

Nulla è compromesso, ma nonostante la TCM Group BTS San Salvo si trovi ancora in testa alla classifica, non lo è altrettanto nella classifica degli scontri diretti. A Vedere le attuali prime quattro squadre in classifica, BTS, Teate, Pescara 3 e Venafro, contando gli scontri diretti è la Teate che conduce con 7 punti, seguita dalla BTS con 6, Venafro con 3 e Pescara 3 con 2.
C’è ancora tutto il girone di ritorno per sovvertire la classifica, senza dimenticare l’outsider Cepagatti, che dopo aver rinforzato la propria rosa a campionato in corso, si candida come probabile rivelazione, pronta ad infastidire le prime quattro compagini.

LA CRONACA - Parte male la TCM Group BTS nel primo set, si trova subito ad inseguire. Se le prestazioni di Colamarino, vero mattatore ad inizio stagione, sono in calo, gli schiacciatori Turtora e Bozzella non riescono a supportare da soli il peso dell’attacco. Con una ricezione non brillantissima, in regia De Felice non può osare più di tanto con i centrali. Peccato perché il libero Di Casoli aveva impattato benissimo la gara, peccato che poi si sia eclissato, senza un’apparente spiegazione. Nonostante ciò, la BTS si porta avanti per 17-15, ma finisce là. Si fa rapidamente riprendere da una Teate cinica che chiude il conto sul 25-23.
Nel secondo parziale al 3-0 della Teate, la TCM risponde con un 8-3. Ma finisce là. Una doppia fischiata a De Felice cambia l’inerzia della gara in favore dei teatini, che riescono ad uscire dal limbo in cui erano caduti, e a trovare nuova linfa. Sul 14-17 per i padroni di casa, scende in campo Berardi, ed è un bene, perché la sua grinta e la sua freschezza, danno la scossa a questa TCM. C’è spazio anche per la carica del libero Di Cesare, che rileva un’impalpabile Di Casoli, ma non basta, perché la Teate incamera il set per 25-20.
Nel terzo, si parte punto a punto, il primo break ce lo regala De Felice in battuta, portandoci sul 7-4; la Teate si rifà nuovamente sotto agguantando il pareggio. E’ di nuovo testa a testa, nuovo break con Di Virgilio dai nove metri, 17-14, poi si amministra fino al 25-22 per la TCM.
Nel quarto, ci si aspetta una TCM da leoni, invece si incappa nei soliti banali errori. E quando regali almeno dieci punti per tuoi errori diretti a qualsiasi squadra li paghi, figuriamoci contro una diretta concorrente nella parte alta della classifica. Non bastano i muri e gli attacchi di Berardi per risollevarci dall’empasse. Il  parziale parla chiaro 20-11. Non c’è nulla da fare per gli uomini di Mister Di Cesare. 25-15 per la Teate.

La differenza tra le due squadre è, che mentre nella Teate, l’opposto Cappio, solitamente devastante in attacco, sia stato piuttosto contenuto, è tutta la squadra che ha risposto presente alle chiamate del palleggiatore Di Primio, vincendo con carattere, ma soprattutto con il collettivo. Nella TCM, spento Colamarino, gli altri attaccanti non sono stati in grado di supportare la squadra in maniera convincente. Non è bastata la grinta di Bozzella, né la determinazione del capitano Di Virgilio.
Mister Di Cesare ha due settimane di tempo per ritrovare la condizione fisica e mentale dei suoi, prima di iniziare il girone di ritorno.

Domenica 21, ad attendere la TCM Group BTS San Salvo, nel palazzetto di casa, ci sarà il Pescara 3.

Condividi su:

Seguici su Facebook