Seconda puntata di 'Aspettando il Campionato Italiano': Roberto Paoletti

| di Pasqualino Onofrillo
| Categoria: Sport
STAMPA
printpreview

Altro personaggio con la P maiuscola nella rubrica Aspettando il Campionato Italiano. Abruzzese doc ma ormai conosciuto in mezza Italia per le sue doti oratorie di livello e grande estimatore della nostra cittadina, visto che da quasi dieci anni è sempre lo speaker del Trofeo Dino Potalivo, Roberto Paoletti torna a San Salvo a presentare il Campionato Italiano Master FIDAL. Grande esperto e conoscitore di podismo a tutti i livelli, ha condotto abilmente cronache di molte maratone e a livello internazionale si è divertito a commentare anche una gara di triatlon in Germania. Conduce due programmi televisivi dove si parla prettamente di podismo abruzzese e, pochi lo sanno, è ancora un ottimo runner.

Ci racconti brevemente la tua carriera di podista-speaker dagli albori ai giorni nostri?
Iniziai tanti anni fa, nel secolo scorso. Fu per necessità, allora organizzavamo una gara internazionale (Stracongiunti), a quei tempi c’era uno speaker molto colorito soprattutto perché spesso rinfrescava la sua gola con montepulciano, il compianto Nevio Giampietro. In un’edizione degli anni 80 non si presentò e così nel panico più totale mi ritrovai con un microfono in mano.
Assicuro che i primi minuti furono veramente tremendi, poi col passare del tempo prendevo sempre più confidenza, finendo alla grande, tanto che qualche giorno dopo mi chiamò un organizzatore di un’altra gara importante, Enrico Almonti di Santa Teresa di Spoltore. Mi chiese, dopo i complimenti di prassi, quando sarei stato libero per poter fare lo speaker nella sua manifestazione. La risposta fu immediata e spontanea: Enrico vai a quel paese! Nonostante fosse mio amico ci rimase male visto che parlava seriamente. Così andai e mi riempì di complimenti e di tanta sostanza. Da lì partii con tanto entusiasmo per una lunga e piacevole ventura.

Quella del Campionato Italiano non sarà sicuramente la manifestazione più importante da te presentata, visto che hai avuto, in passato, la possibilità di presentare manifestazioni internazionali di un certo livello.
Invece no, questo sarà il mio ottavo campionato italiano da speaker ed è sempre una manifestazione che mi fa tornare indietro nel tempo e mi emoziona e gratifica, figuriamoci questa che sarà fatta nel mio Abruzzo e organizzata da grandi miei amici.

L'incontro con la Podistica San Salvo come è avvenuto?
È passato troppo tempo dalla prima volta, ma ricordo che trovai uno che parlava e parlava addirittura anche più di me... Ma non sapevo che fosse un avvocato. Da una prima antipatia, sicuramente reciproca, in breve tempo siamo diventati voce fissa al trofeo Potalivo.

Sappiamo che ormai sei una presenza fissa al Memorial Potalivo. Come trovi l'ospitalità della città di San Salvo?
Semplicemente fantastica

Cosa pensi del Campionato Italiano Master assegnato alla Podistica San Salvo?
Il giusto riconoscimento per chi nel tempo si è ben comportato, la classica ciliegina sulla torta.

Pasqualino Onofrillo

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK