Una sola squadra al comando, la sua maglia è biancazzurra, il suo nome San Salvo

In lutto il calcio per la morte improvvisa di Marco mentre concludeva l'allenamento. Aveva 7 anni.

| di Michele Molino
| Categoria: Sport
STAMPA
printpreview

Il  San Salvo, dopo la convincente vittoria  con il giovane  Celano sul neutro di Cupello è balzato al primo posto del Campionato di Eccellenza.

La squadra biancazzurra priva di Antenucci squalificato e  di Quaranta  alle prese con un infortunio abbastanza serio ha battuto per 2-0 il pericoloso Celano di Fidanza.

Ianniciello dopo appena 12 minuti di gioco ha aperto le marcature per il San Salvo con un gol sublime, nel momento che le due squadre erano in formazione completa. Infatti i marsicani sono stati falcidiati dalle squalifiche di  Ciccarelli e Villa.

Capitan Marinelli ha messo il suo zampino al secondo gol dei biancazzurri. Il San Salvo avrebbe potuto chiudere la gara con un punteggio molto più vistoso, ma i suo attaccanti chiaramente in non giornata di vena, non sono stati bravi a cogliere l’occasione.

Domani trasferta della squadra di Rufini al “Fonte Cicero”  di Atessa contro il Val di Sangro di Giannico che annaspa nei bassifondi  della classifica. Ma sarà bene non fidarsi troppo.

I sansalvesi non dovrebbero  incontrare difficoltà   contro i sangrini, ma l’ attenzione deve stare al massimo,  poichè ogni partita ha una storia a sé. Sarà assente Quaranta, con un ginocchio che non ha nessuna intenzione di guarire. Rientrerà lo scalpitante Antenucci,  dopo aver scontato  un turno di squalifica. Il bomber biancazzurro è uno dei giocatori  più potenti del girone,  il Val di Sangro, perciò, è avvertito. Rivedremo in squadra, Felice, più forte di prima. Dovrebbe essere riconfermato Di Pietro che dopo alcune partite in panchina, contro il Celano ha ridato smalto e spessore al centrocampo.

D’Aulerio dovrebbe aver il posto in squadra assicurato. Ad Atessa dovremmo vedere un San Salvo deciso, compatto e vincente.

Sarebbe un peccato perdere il primo posto in classifica.  Le inseguitrici Paterno,  Capistrello, Morro d’Oro, Pineto, Sambuceto, Vastese e Martinsicuro non sono molto distanti. Il presidente del San Salvo Evanio Di Vaira, tramite Luca Di Sciascio,  ha inviato   alla stampa locale una notizia che nessuno avrebbe voluto mai sentire: “L’ 'U.S. San Salvo a nome del presidente Evanio Di Vaira, della dirigenza e di tutti i tesserati del sodalizio si unisce al dolore che ha colpito gli amici del Pineto Calcio per la prematura e improvvisa scomparsa del piccolo Marco. Il sodalizio sansalvese porge altresi' le più sentite condoglianze ai familiari di Marco per questo tremendo lutto”. Marco aveva solo 7 anni, stava facendo allenamento, all’improvviso si è accasciato a terra e non si è più svegliato.


La tragedia  è accaduta allo stadio Pavone: Marco si è sentito male mentre concludeva l'allenamento con i pulcini e la madre lo aspettava. .

Michele Molino

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK