Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Rinviata a data da destinarsi la partita tra US San Salvo e Cupello per mancanza di corrente elettrica

Condividi su:

L'incontro valevole per le qualificazioni alla fase finale della coppa Italia dilettanti regione Abruzzo: Asd Cupello - US San Salvo, è stata sospesa per mancanza di corrente elettrica in campo.

Dal comunale di Cupello, .

La formazione del Cupello: Tascione- Antenucci - Berardi -Di Florio - Giuliano - Benedetto - D'antonio - De Fabritiis - Maio -Avvantaggiato - Monachetti

A disposizione: Vecchio - Pezzotta - Artese - Tucci – Marchioli - Bruno Servallegra

Allenatore De Francesco

La formazione del San Salvo: Cialdini - Ramundo - D'aulerio-  Quaranta - Felice - Luongo - Di Fortunato - Galie' - Bonanno - Di Ruocco - Marra

A disposizione Monaco - Aloe' - Vicoli - Balzano – Molino -  Ciafardini - Di Pietro

Allenatore Longo

Arbitra sig. Romanelli ( da Lanciano) coadiuvato da Rossini e Dell'arciprete ( da Vasto).

Viene osservato un minuto di raccoglimento per le vittime del Terremoto che a colpito l'Italia centrale nei giorni scorsi

Il Cupello propone un classico 4-4-2 mentre il SanSalvo un 4-3-3

Le tribune non erano affollatissime, e c’è stata una scarsa affluenza soprattutto di sostenitori bianco azzurri.

La partita combattuta è stata leggera con prevalenza territoriale del Cupello ma senza creare pericoli alla porta di Cialdini.

Al 20' GOAL Cupello: rigore per il Cupello D'Aurelio atterra il numero 7 avversario sul dischetto Avvantaggiato spiazza Cialdini.

Cupello 1 - San salvo 0

24': ammonito Di Ruocco per proteste.

30': partita momentaneamente sospesa per blak-out elettrico.

Dopo 10 minuti di orologio non ancora viene ripristinata la corrente elettrica. La partita ancora è sospesa. Ore 21.30 dopo oltre 25 minuti senza illuminazione il direttore di gara decide di sospenderla definitivamente effettuando il triplice fischio.

Quindi partita da ricominciare a data da destinarsi. Aspettiamo indicazioni della lega nei giorni a seguire.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook