Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

San Salvo a Tuttosport: la grande famiglia della Scuola di Pallavolo B.T.S.

Eccoci con l'appuntamento settimanale della nostra rubrica San Salvo a Tuttosport

Condividi su:

Ed eccoci tornati con il nostro appuntamento settimanale con la rubrica San Salvo a Tuttosport, che descrive gli sport presenti nella nostra città. Questa settimana ci dedichiamo ancora alla pallavolo, con la Scuola di Pallavolo B.T.S. San Salvo.

A parlare a nome di tutti è Elvira Tenaglia, da sempre appassionata di questo sport. Elvira mi racconta che la B.T.S. nasce dall’incontro tra Pascal di Cesare e Michelino Natale. Entrambi avevo un progetto in mente: portare la pallavolo maschile nel nostro territorio. Siamo nel 2005.

Oggi la B.T.S. ha molti più iscritti, non solo uomini, ma anche donne e bambini: tutti possono accedervi. Il punto è che in questo sport migliori, non solo, le tue capacità motorie, tutti sappiamo come sono le fisicità dei pallavolisti; ciò che conta davvero, però, è quell’aspetto sociale, che molto spesso viene dimenticato. La squadra comincia a diventare una vera e propria famiglia. Il bambino che, a inizio anno, guarda a terra perché troppo è l’imbarazzo di guardare negli occhi, arriva a fine anno con il suo carattere sbocciato, molto più sicuro di sé. E alla domanda, ma con la scuola come fa, la risposta è semplice: basta sapersi organizzare, non è vero che chi fa sport debba essere un asino a scuola. Esattamente il contrario: c’è possibilità di svago e di crescita personale.

Una novità della B.T.S., già testata lo scorso anno, è la nuova tecnica di insegnamento: lo Smashball. La possibilità di reinventare l’approccio alla pallavolo, facilitando il compito per coloro nuovi del settore. Un esempio? Abbassare la rete all’altezza del bambino, così che sarà in grado di fare azioni, come le schiacciate, da vero campione.

La B.T.S. ha ottenuti grandi risultati: il riconoscimento per il terzo biennio consecutivo del marchio di qualità del settore giovanile, un titolo assegnato a livello nazionale a quelle società che si contraddistinguono per la qualità del lavoro svolto con i giovani; questo sia in campo femminile che maschile. In più, grandi risultati sportivi, come la finale nazionale ad Assisi, il quarto posto nella finale regionale Under 13; accesso alle semifinali provinciali; un grande risultato anche nelle Kinderiadi, dove sono state selezionate ragazze della B.T.S.

Quindi, quali corsi possiamo trovare quest’anno?

Il minivolley che copre la fascia delle elementari, è completamente gratuito(dai 5 agli 11 anni);

corsi di pallavolo per le medie e per le superiori Under 16, con la possibilità di campionati dasll'under 12 all'under 16;

per il settore giovanile, la maschile serie D, composta da quei ragazzi che sono cresciuti insieme alla BTS, come Maurizio di Cesare o Andrea di Virgilio.

Il settore femminile è in costante crescita, per cui, per ora,  c’è il settore femminile organico interamente under 18.

Al di là delle soddisfazioni, di riconoscenze e quant’altro, quando Elvira mi racconta della B.T.S., ciò che sottolinea è che “siamo riusciti a fare qualcosa di bello”.

Un altro tassello nelle attività sportive della nostra città è stato inserito. Per saperne di più sulla Scuola di Pallavolo B.T.S. San salvo e su tutti gli altri sport, restate online sulla nostra rubrica San Salvo a Tuttosport.

http://www.btssansalvo.it/index.php/itemlist?limit=2&start=2

https://www.facebook.com/volleybts/

Condividi su:

Seguici su Facebook