Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

US: obiettivo raggiunto domenica i play off

Condividi su:
San Salvo - E' giunto al termine il Campinato di Promozione gir. B che ha visto il Pineto vincitore e qualificato di diritto in eccellenza e il San Salvo di mister Di Santo ottenere l'onorevole 4 posto che consente ai biancazzurri di disputare la fase finale dei play off. Un obiettivo ragguardevole che era sfuggito nelle ultime stagioni e che lascia ben sperare per il futuro del calcio sansalvese. Già da domenica 11 alle ore 16,30 presso lo stadio D. Bucci di San Salvo la US disputerà l'incontro casalingo contro il Lauretum, formazione di Loreto Aprutino che ha concluso il Campinato al terzo posto. Si attende al Bucci una nutrita presenza di tifosi e sostenitori ad incoraggiare i ragazzi della squadra presieduta da Pasquarelli e Marinelli. ''Ringrazio il gruppo dei ragazzi per tutto quanto sono stati capaci di dare in questi due anni, mi vengono in mente ad uno a uno dal più giovane al più esperto e ho sempre negli occhi la situazione poco piacevole da cui siamo partiti'' commenta Mister Di Santo '' Domenica ci aspetta una partita molto dura con il Lauretum che ha un organico di tutto rispetto: hanno due elementi invidiabili Panico e il vastese Sputore che formano la miglior coppia d'attacco del campinato; di conseguenza dovremo stare molto attenti e concentrati alle loro ripartenze, sono però fiducioso in quanto ho visto i ragazzi molto carichi e concentrati nel voer far bene''. E' certo che il il risultato già conseguito rappresenta un traguardo importante centrato dalla società sansalvese, oggi ai ragazzi spetta il compito di proseguire nel sogno di una promozione in eccellenza: i play off sono partite a se, di particolare intensità e tensione e certamente i risultati del campinato non sono attendibili... tutto può succedere. ''In conclusione mi sento di fare un appello ai tifosi sansalvesi e alle forze dell'imprenditoria locale'' continua Di Santo ''ad essere presenti ed incitare i ragazzi; la squadra è un bene comune di tutta la città ed è giunto il momento per unirci nel sostenerla e nel rinunciare ad inutili polemiche. Ringrazio infine il gruppo dirigente presieduto da G. Pasquarelli e G. Marinelli che ci sono stati sempre vicini e sia pur fra mille difficoltà hanno onorato l'impegno preso. Mi auguro che arrivino al più presto altri imprenditori che possano dare il loro apporto alla squadra, perché lavorando insieme con impegno e serietà in questi due anni abbiamo dimostrato che è possibile raggiugere importanti obiettivi e valorizzare i giovani talenti: penso a Marinelli ( oggi in forza al Pescara Calcio ) a Battista, a Felice, a Colombaro, a Di Santo, a Farina, a Ottaviano, a Menna, e Di Nardo ragazzi prevalentemente di San Salvo nati dall 88 al 91 che non avevano trovato spazio negli anni precedenti ''.
Condividi su:

Seguici su Facebook