Scopriamo l'Abruzzo: il borgo di Guardiagrele

| Categoria: Territorio
STAMPA

Guardiagrele (CH) è situata a 576 m. di altitudine nel territorio del Parco nazionale della Majella di cui è la sede.

La “città di pietra” narrata da Gabriele d’Annunzio nel “Trionfo della morte”, è un borgo dalla storia antica: colonizzato dai Benedettini che eressero sul luogo un monastero, ebbe il suo massimo splendore intorno al XII secolo. L’urbanistica e le architetture del centro recano impresse le tracce di questo passato: torri millenarie, chiese, vecchie case e stretti vicoli, il borgo incanta con il suo racconto delle atmosfere medievali. Cuore dell’identità di Guardiagrele è però il suo artigianato: il paese vide nascere scuole di alta perfezione e personalità di spicco come Nicola da Guardiagrele, allievo di Ghiberti, e ancora oggi incanta con le creazioni d’arte e artigianato che qui vengono realizzate, tra gli splendidi manufatti dell’arte orafa.

Cosa vedere:

  • le antiche botteghe di ferro battuto, ceramica, legno tornito, rame lavorato, tombolo, coperte e costumi abruzzesi, pietra lavorata, arte orafa e gioielli del centro storico;
  • il Museo del Duomo;
  • il Museo del Costume nel chiostro di San Francesco;
  • la Chiesa di Santa Maria Maggiore;
  • il Palazzo Vitacolonna ed il Palazzo De Lucia;
  • il Sacrario di Andrea Bafile;

Cosa mangiare: torroni, amaretti, marzapane e, soprattutto, le sise delle monache, paste fresche di pan di spagna farcite di crema e cosparse di zucchero a velo.

Sito web: https://www.comune.guardiagrele.ch.it/

Fa parte di: I borghi più belli d'Italia

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK