Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il 'Fuoco di San Tommaso', una tradizione che si rinnova

redazione
Condividi su:

Un rito che si rinnova e richiama tanti cittadini in piazza San Vitale. È il tradizionale Fuoco di San Tommaso andato in scena ieri pomeriggio. Un momento storico, perché, provenienti da Roma, giunsero tra l'altro a San Salvo - proprio in una notte del 20/21 dicembre, quella del 1745 - le reliquie (donate da Benedetto XIV) di San Vitale martire, che da allora sarebbe divenuto il Santo Patrono e Protettore cittadino; momento magico perché i salvanesi ogni anno, in quel fuoco che crea una atmosfera collettiva e gioiosa - vanno a cercare il filo che lega il presente al passato e a ritrovare la fiducia nel futuro.

La serata è stata allietata con canti e balli ed è stata preceduta dal corteo con i cavalli e i cavalieri della Horse Men Team. Spazio anche per il gusto, infine, con la pasta al sugo di ventricina offerta dai comitati e dall'amministrazione.

FOTO DI SIMONE COLAMEO E GIOMIX68

Condividi su:

Seguici su Facebook