Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Festa del Ritorno e Rievocazione della Dote a Guilmi

Numerose le persone intervenute

Condividi su:
Davvero riuscita la prima edizione della Festa del Ritorno e Rievocazione della Dote che si è svolta a Guilmi Domenica 7 Agosto. Come da programma, nella mattinata vi è stato il raduno dei partecipanti con il saluto delle Autorità. Successivamente, dopo la Santa Messa, esibizione del Coro di Guilmi e aperitivo in piazza. Non sono mancati momenti di grande commozione per le belle parole lette da Virginia Di Santo e durante l’esibizione del Coro, che ha proposto canti molto cari ai guilmesi. Ma è sul pomeriggio che si è concentrata la maggiore attenzione; la rievocazione della Dote ovvero del corredo nuziale. Come da usanza di un recente passato, lo sposo con i parenti è arrivato alla casa della sposa dove da diversi giorni era esposto il corredo nuziale a disposizione di chiunque desiderasse visionarlo, in genere dalle donne del paese. Successivamente, sono stati offerti a tutti i partecipanti i “celli,” i tipici dolci degli sposi, e non sono mancate bevande fresche. Interessante la lettura da parte del figurante “notaio” dell’elenco e della valutazione economica dei pezzi che formavano il corredo costituito da una parte per la casa ed una personale. Il momento culminante della rievocazione è giunto però quando si è formato un corteo di donne che sulla testa, proprio come in passato, ha trasportato dalla casa della sposa alla casa dello sposo il corredo, sistemato in bella vista, nei classici canestri e nei tiretti di comò. In questo modo tutti hanno potuto ammirare i bei lavori al telaio ed i ricami a mano realizzati in passato e gelosamente conservati, forniti volentieri dalle donne del paese per rivivere questa tradizione. All’arrivo del corredo alla casa dello sposo, le donne hanno provveduto alla preparazione del letto nuziale, anche questo secondo tradizione, e di nuovo dolci per tutti. La rievocazione, molto suggestiva, ha messo in risalto la partecipazione di tutto il paese nella preparazione del matrimonio, poiché nelle piccole realtà una festa di matrimonio diventava e diventa anche oggi, un avvenimento per tutta la comunità. . Nella serata, dopo aver assaporato un buon piatto di pasta al sugo di “ventricina guilmese” , di scena la serenata alla sposa. Non una, ma tre. La prima denominata “ rifiuto”, con il papà dell’amata che ha lanciato un oggetto all’innamorato ed ai cantori , la seconda denominata “sospetto” dove la famiglia dell’amata ha accettato la serenata ma garbatamente ha informato che la figlia era già impegnata, la terza è stata finalmente quella gradita ed accettata. Apprezzata ed applaudita particolarmente la serenata andata a buon fine, poichè gli sposi si sposeranno effettivamente il 28 Agosto e come detto precedentemente, tutto il paese sarà partecipe. Auguri a Maria Giovanna Colantonio e Roberto Pacione. Molto soddisfatti della riuscita dell’evento gli organizzatori Vinicio Giardino,Tiziana Racciatti, Eleonardo Giardino, Loredana Tracchia e Camillo Di Ciano, che dopo aver ringraziato tutta la popolazione di Guilmi per l’impegno profuso, hanno già fissato la seconda edizione per la prima domenica di agosto 2012. La galleria fotografica è a cura di Gino Bracciale
Condividi su:

Seguici su Facebook