Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Tornare la domenica a passeggiare per il centro storico?

Condividi su:

Fino a qualche decennio fa, almeno la domenica, i cittadini si recavano nel centro storico per fare una passeggiata e incontrare gente. Oggi il centro storico è stato rimpiazzato dal centro commerciale. Questo sia d’inverno e sia d’estate: con la scusa che d’inverno si sta al caldo e d’estate al fresco. Nella maggior parte dei casi non si fanno neanche grossi acquisti.

L’uomo ha bisogno di tornare a passeggiare nel centro storico per riscoprire la bellezza dell’incontrare gli altri e dei luoghi in cui vive. Per favorire tale cambiamento occorrono politiche che coinvolgano amministrazione comunale, commercianti, proprietari dei locali, artigiani e soggetti che in qualche modo possono attirare l’attenzione. Un eventuale cambio di rotta implicherà anche nuove occasioni di lavoro per chi ne è ancora privo.

Un ruolo determinante dovrebbe avere l’amministrazione comunale sia per porre in atto quei lavori pubblici che valorizzino esteticamente il centro storico e sia per coordinare tutte quelle persone che possono favorire tale processo.

Nel centro storico ci sono molti locali sfitti da un sacco di tempo anche perché spesso hanno prezzi troppo alti in rapporto alle prospettive di guadagno del territorio. Potrebbe essere utile un incontro con tutti i proprietari degli stessi per arrivare a delle convenzioni in termini di risparmio della IUC e/o altre proposte similari.

Purtroppo le attività storiche presenti nel centro di San Salvo si possono contare sulla punta delle dita. Il Comune potrebbe fare un piano commerciale che contempli la proposta di apertura di una pluralità di attività che offrano ciò che offre il centro commerciale con un quid in più.

I commercianti dovranno essere innovativi e competitivi. I loro punti di forza dovrebbero essere: prezzi convenienti, qualità,  massima cortesia e savoir faire. Potrebbe essere utile costituire un comitato di categoria che interagisca in maniera attiva e continua con il comune e/o che possa attivar enache delle convenzioni con vari fornitori.

L’amministrazione comunale deve intensificare i rapporti con i vari protagonisti (possibilmente cercando di coinvolgere tutti e non solo i “soliti”) del territorio e organizzare degli eventi domenicali (con un riguardo anche al budget) che possano attirare le famiglie e i giovani.

Condividi su:

Seguici su Facebook