Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Pioggia e Sole d’Aprile….

Amsterdam, 5 Aprile 2018

| di Valentina Altieri
| Categoria: Varie | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Amsterdam, 5 Aprile 2018... versi di poesia riempiono la mia mente mentre in bici. La mia bicicletta bianca col campanello lilla..chic, ma della più semplice tipologia che si trova qui, la chiamano “omafiets”, traducendo alla lettera: “la bici della nonna”. Uno dei pezzi di meccanica più affascinanti: minimalista, robusta ed efficiente. senza freni (per frenare si pedala al contrario) non si rompe mai, manutenzione minima e massima affidabilità. Sogno  e orgoglio di ogni impiantista… ma soprattutto la mia compagna di 12 anni. Mi porta a lavoro (con zero emissioni, a parte quelle per produrla...).

E’ Aprile, l’inverno è passato… forse… fuori è bagnato…piove e forse piove ancora… temeraria come sempre infilo pantaloni-poncio-guanti-cappello impermeabili…non vado a sciare.. devo affrontare il viaggio di ritorno con la omafiets da ufficio a casa…mi metto l’anima in pace, in fondo l’ho fatto tante volte..

Esco dal cancello dell’ufficio. Tic.. tic tic… ….tic… gocce consistenti ma con cadenza discontinua… strano… completamente diverso dal “drizzle” la pioggia constante e leggera tipica del nord Europa…… o forse no: è Aprile!… si, è Aprile: c’è uno spiraglio di sole tra le nuvole , un sole che fa luce e scalda… anche dopo le 17…le mie ossa meridionali ringraziano… Wow…è il mio giorno fortunato… non solo l’inverno è veramente passato ma non c’è neanche una singola raffica di vento nel tratto ufficio-traghetto (che mi permette di attraversare l’Ji, il fiume che separa Amsterdam Nord dove lavoro dal resto della città e direzione casa). Il prossimo parte tra 5 minuti. Mi fermo un po’ distante dall’imbarco, di fianco al mega vaso di tulipani… così belli appena sbocciati… il miracolo della natura che si ripete ogni anno…come mi faceva osservare mio padre, quando il ciliegio in giardino fioriva .. Il cielo si sta aprendo e mentre decido ti togliere lo strato impermeabile, lo sguardo cade su un tulipano scarlatto che non ancora si scrolla la pioggia di dosso. La goccia incastrata tra la corona di petali e lo stelo, baciata dal sole, crea dei riflessi stupendi… che bella la pioggia d’Aprile…

A casa…apro immediatamente uno dei libri più preziosi che ho.. Espressioni… Pagina 32, ne sono sicura..:

Pioggia D’Aprile

Brilla al sole

la pioggia d’Aprile

                le gocce d’argento

                bagnano le spighe

                già gonfie

                lavano le foglie

                dell’eucalipto

ma ecco in alto

già il sole rosseggia

                tra I rami

                del pioppo solitario

                l’usignolo gorgheggia

 

Rinaldo…,sorrido, hai vinto di nuovo tu: in pochi versi, hai raccolto tutte le mie emozioni di oggi… sei imbattibile...

E come al solito, prima di metterlo via, leggo sempre l’ultima poesia.. scritta poco dopo la visita di Rosella in carcere nell’82… quest’anno più che mai (a 5 anni dalla scomparsa di Rosella, a 16 da quella di Rinaldo, e forse finalmente in un momento di revisione storica di tutto ciò che è avvenuto in Italia a fine anni ’70 primi anni ’80…) mi riempie gli occhi di lacrime… sono lacrime buone… scaldano il cuore come il sole d’Aprile… siete stati dei grandi Rosella e Rinaldo (dietro un grande uomo, c’è sempre una donna ancora più grande…)!

Bene Arrivata

Bene arrivata mia cara

frena il tuo pianto

placa il tuo dolore

 

vedi

qui appena possiamo

sfiorarci con la mano

 

qui manca l’azzurro del cielo

qui non ho acqua

per toglierti la sete

 

qui anche il riso e’ pianto

e un soffio d’amore non spira

 

agli abissi della terra

racconto il mio tormento

 

le tue lacrime sono perle

nelle mie mani di prigioniero

 

i tuoi occhi pieni di luce

dissolvono per un’ora

questo muro della vergogna

 

fai per un poco di questo carcere

una Chiesa con musica d’angeli

 

il sole tramonta e ritorna

non mi piegherò ai potenti

                                                                                      

 

Pioggia D’Aprile e Ben Arrivata sono poesie tratte da “Espressioni” di Rinaldo Altieri

Poeti Italiani Contemporanei, Cultura Duemila Editrice, 1989.  

Valentina Altieri

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK