Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Bisogna migliorare il decoro pubblico!

Condividi su:

A quasi un mese dall’insediamento della nuova Giunta Comunale e alla luce dell’invito a “fare rete” rivolto dal neosindaco alla cittadinanza, mi è ritornato in mente lo slogan con il quale la vincitrice della competizione elettorale aveva promosso la sua candidatura:

“San Salvo è sempre di più”.

Da queste stesse pagine virtuali ho già a suo tempo reso pubbliche alcune mie considerazioni in merito alle condizioni che “secondo me” caratterizzano San Salvo che, di volta in volta, mi è sembrata sempre di piùimprovvisata”, “desolante”, “rassegnata”, “pericolosa”, “contraddittoria”, “indisciplinata”, “arrugginita”, “miope”, “sciatta”, “non turistica”.

Oggi, però, non potendo pretendere che tutto quanto da me indicato possa trovare una rapida ed efficace risposta, mi limiterò a ribadire, con forza, che lo spettacolo che offrono strade e spazi pubblici sansalvesi è “secondo me” a dir poco indecoroso: San Salvo è sempre di più sporca! 

Certamente questo stato di fatto dipende dal comportamento incivile di certi cittadini, da sempre abituati a lasciare per strada tutto ciò che di volta in volta dà loro fastidio: bottiglie e residui di ‘merende stradali’, cartacce e pacchetti di sigarette, confezioni esaurite di fazzoletti, volantini pubblicitari e… chi più ne ha più ne metta. Per non parlare di chi porta simpaticissimi quadrupedi a deporre le loro cacche dappertutto… 

Ma a questi sconsiderati comportamenti, bisogna subito aggiungere le inequivocabili responsabilità di una pubblica amministrazione inerte (e parlo tanto dei politici quanto del personale addetto) che non reagisce, non organizza controlli, non punisce i contravventori. Mi riferisco in particolare allo spazzamento delle strade, che in certe zone talvolta non viene eseguito anche per mesi… nonostante da qualche parte il servizio sia previsto e pubblicizzato con cadenza settimanale, come da ‘divieti di sosta con rimozione’ per il giorno indicato da apposita segnaletica verticale (campa cavallo!).

E, per concludere, che dire delle caditoie pubbliche (comprese quelle presenti anche nella villa comunale), occluse da sempre per mancata manutenzione?

Solo per rispetto del pubblico decoro ho deciso di non pubblicare foto che risulterebbero a dir poco imbarazzanti.

Romolo Chiancone

Condividi su:

Seguici su Facebook