Piante che depurano e donano benessere

| di Paolo Tilli
STAMPA

A primavera ci si sente stanchi, irritabili, accusiamo gonfiore e una digestione lenta. Questi sintomi sono spesso dovuti a un fegato sovraccaricato da un'alimentazione errata durante la stagione invernale.

Così come si fanno le pulizie di primavera in casa,così è necessario ripulire il nostro organismo dalle tossine accumulate, responsabili degli accumuli di liquido nei tessuti e del senso di pesantezza e gonfiore.
Come da tradizione, le piante più diffusamente utilizzate sono Carciofo e Cardo Mariano. Queste piante riescono a sollecitare le funzioni del più straordinario organo del corpo umano che è il fegato, una macchina biologica capace di metabolizzare qualsiasi cosa(sia esso farmaco, alimento o tossina) che venga introdotta nel corpo.

Il Carciofo come fluidificante della bile, il Cardo Mariano come difesa delle cellule del fegato da danni che potrebbero essere provocati da diverse sostanze tossiche come alcool, fumo, farmaci.
Le proprietà benefiche di queste piante, utilizzate anche in cucina, vengono annullate dalla cottura e dobbiamo assumere un integratore che sicuramente insieme a una dieta adeguata ci aiuta.
Quando acquistiamo un integratore ricordiamoci di leggere bene in etichetta il titolo in principi attivi e di affidarci sempre a un professionista come il farmacista.

Paolo Tilli

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK