Si presenta come 'il figlio del medico' e ruba le pensioni

L'episodio nei giorni scorsi in piazza Alcide De Gasperi

| di a cura della redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Furto nei giorni scorsi in un appartamento di piazza Alcide De Gasperi ai danni di una coppia di anziani. Il metodo usato è quello dell’inganno per entrare in casa per poi raggiungere la camera da letto con una scusa e rubare quanto trovato.

La coppia aveva da poco riscosso le pensioni e il ladro ne ha osservato attentamente i movimenti. I due, infatti, prima di tornare a casa erano stati da un medico. Qualche minuto dopo il loro rientro, un uomo ben vestito, italiano, si è presentato a casa suonando il campanello e qualificandosi – alla moglie che era rimasta momentaneamente sola – come il figlio del medico con diversi fogli in mano che i due avrebbero dimenticato di firmare poco prima.

Una volta dentro, inventata una scusa per far firmare i fogli e guadagnatosi un minimo di fiducia, l’uomo ha chiesto un bicchiere d’acqua. Mentre la donna preparava qualcosa da bere, il ladro ha chiesto di usare il bagno. In questo modo, con l’anziana distratta, è entrato in camera da letto, rovistando velocemente e rubando da un cassetto i contanti (circa 1.000 euro) per poi dileguarsi.

Ora i Carabinieri cercheranno di risalire all’identità dell’uomo. Nel Vastese sono diversi i casi del genere negli ultimi giorni. L’ultimo in contrada Taverna a Schiavi d’Abruzzo, dove una ottantenne che vive sola non ha fatto entrare due sedicenti medici della Asl che, vistosi bloccati, le hanno strappato un ciondolo dal collo.

La raccomandazione è prestare la massima attenzione a chi si presenta a casa chiedendo sempre un documento ufficiale che ne attesti l’identità e permettere loro di entrare solo se strettamente necessario.

a cura della redazione

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK