Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

PALLAVOLO

Condividi su:
Coloro che si recassero di pomeriggio nel Palazzotto dello Sport di Via Verdi vedrebbero che bambine e ragazze, molte bambine e ragazze, si allenano e giocano a pallavolo. In una Città storicamente legata al calcio, ove le relative scuole, sono oramai tradizione consolidata, è bello vedere che si pratichi anche quest'altro sport per varie ragioni: · Coinvolge adolescenti che se non praticassero questa, forse potrebbero non fare altra attività sportiva; · COINVOLGE LE RAGAZZE, CHE HANNO PARI DIRITTO DEI COETANEI MASCHI DI UTILIZZARE STRUTTURE SPORTIVE E FARE SPORT; · Educa all'attività fisica e ad una competizione leale; · Abitua alla socializzazione, contribuendo a ridurre eventuali distrazioni ed insidie; · Aiuta chi gioca nei tornei regionali di pallavolo a conoscere cittadine limitrofe e relative realtà sportive, incontrandosi con altri coetanei; · Rende le ragazze che si allenano vive, impegnate e gioiose (ne sono prova le festose grida che si odono nel corso degli allenamenti). L'iniziativa, encomiabile e che merita ogni tipo di aiuto e valorizzazione, ci risulta essere stata presa e portata avanti con personale sacrificio da Emidio Paglione e Graziano Artese. Entrambi ogni pomeriggio sono nel palazzetto come tecnici-allenatori, insegnando alle discendi le tecniche della pallavolo e portandole dal livello di conoscenza zero a potersi cimentare in partite e tornei, come sopra ricordato. Entrambi gli allenatori, insieme ai collaboratori del proprio gruppo, vanno ringraziati per il tempo che sottraggono alle proprie personali attività per fare palavolo, fare socialità, mettere insieme persone e soprattutto valorizzare lo sport femminile in Città. Riteniamo che simili iniziative vadano maggiormente conosciute e riconosciute, debbano essere maggiormente incrementate soprattutto con l'ausilio di Enti Pubblici e privati, perché sono eventi che contribuiscono fare la Storia di questa Città... un'altra Storia...quella dei giovani che crescono con interessi e valori positivi e moderni.
Condividi su:

Seguici su Facebook