Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

"Se hai sete vieni e bevi alla mia fonte"

Condividi su:

Con queste meravigliose parole pronunciate da Gesù nell’incontro con la Samaritana,  il 2 giugno si è concluso, presso la sala parrocchiale San Giuseppe, il seminario di Vita Nuova del gruppo Rns Madonna delle Grazie  con la preghiera di Effusione nello Spirito Santo.

L'incontro è iniziato con l'accoglienza di benvenuto delle sorelle e dei fratelli del gruppo del RnS Madonna delle Grazie. Il salone era pieno non solo di fratelli di San Salvo a anche di altri fratelli dei paesi del circondario.

Tutte le sorelle e i fratelli che dovevano ricevere la preghiera di Effusione, sono stati fatti sedere nelle prime file, trattate come persone di riguardo sulle quali erano concentrate tutte le attenzioni e l'amore di Dio.

Dino De Dominicis, un fratello proveniente da Salerno, ha dato inizio alla preghiera ripercorrendo l'episodio dell'incontro di Gesù con la Samaritana presso il pozzo.

Gesù chiese da bere alla donna Samaritana, la quale rimase stupita dal fatto che un Giudeo le parlasse e le chiedesse dell'acqua da bere, Gesù allora le disse: “se tu conoscessi il dono di Dio e sapessi chi è  colui che ti chiede da bere,tu stessa gliene avresti chiesto ed egli ti avrebbe dato acqua viva”.

La sete dell'uomo non può essere placata se non con acqua viva, che placherà la nostra sete per sempre, la nostra sete di felicità,pace e vita eterna.

Per poter bere acqua viva, è necessario che ognuno di noi faccia veramente pulizia nel proprio cuore, eliminando tutte le incrostazioni e le impurità che vi albergano.

L'incontro è andato avanti con preghiere e canti religiosi fino al momento in cui sono stati costituiti i gruppi di preghiera per infondere l'effusione dello Spirito Santo,alle sorelle e ai fratelli che l'avevano desiderato e richiesto.

L'atto religioso è molto toccante, le sensazioni che si provano sono indescrivibili,si sente il cuore che batte forte, si acquisisce serenità, pace e amore verso Dio; si avverte la presenza di qualcosa di mistico e ci si sente profondamente rinnovati nello spirito.

Alla ripresa dell'incontro ci sono state delle testimonianze di vita molto toccanti di alcuni fratelli e sorelle che dopo aver vissuto momenti di sofferenze (alcuni vivono col peso della perdita di un figlio) hanno ritrovato la serenità e la pace solo dopo aver invocato l'aiuto del Signore e dello Spirito Santo.

L'incontro si è concluso con la celebrazione della santa messa del carissimo padre Tonino, frate del convento dell’Incoronata e da Fratel Giuseppe dell’Istituto dei Gabrielini di Vasto. Tutti abbiamo partecipato con molta commozione.

Infine, vorrei fare, pensando di interpretare il pensiero di tutti, un ringraziamento di cuore a tutte le sorelle e i fratelli del pastorale che hanno organizzato l'evento curato nei minimi particolari. Era evidente che il tutto è stato fatto con amore e dedizione. GRAZIE!!!!!

Condividi su:

Seguici su Facebook