Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Ssd sul 'caos Poste': «Necessario un altro ufficio postale»

La nota del gruppo di minoranza

a cura della redazione
Condividi su:

I consiglieri comunali di SanSalvoDemocratica, Domenico Di Stefano, Angelo Angelucci e Gabriele Marchese, intervengono sui disservizi delle Poste e presentano un'interpellanza per il prossimo consiglio comunale.

Ssd riconosce l'estraneità dell'amministrazione comunale nella vicenda, però chiede alla stessa quali sono le intenzioni riguardo a una situazione di disagio che va avanti ormai da tempo. Il gruppo di minoranza chiede anche se non sia il caso che il Comune di San Salvo si faccia portavoce dell'esigenza della città di ottenere un secondo ufficio nella 'parte alta' (intenzione questa presente nel programma elettorale del candidato sindaco Domenico Di Stefano). 

L'interpellanza

Alla cortese attenzione
Sig. Sindaco di San Salvo
Sede

Oggetto: Interpellanza

I sottoscritti Consiglieri Comunali Domenico Di Stefano, Angelo Angelucci e Gabriele Marchese del Gruppo Consiliare di SANSALVODEMOCRATICA

VERIFICATO che l’Ufficio Postale di San Salvo città è da tempo interessato da lavori di ristrutturazione;
PREMESSO che detti lavori erano in programma da diversi anni tanto da essere stati già comunicati alla precedente Amministrazione Comunale;
COSTATATO che Poste italiane ha messo a disposizione dei containers per supplire alla momentanea indisponibilità della sede;
RILEVATO l’estremo disagio in cui versano i cittadini utenti costretti a fare lunghe file di attesa all’esterno dei suddetti containers e dunque subendo tutte le conseguenze dell’avverso clima invernale;
RILEVATO l’enorme ritardo con il quale viene recapitata la posta di ogni genere, soprattutto le bollette e le diverse lettere di scadenza di pagamenti;
RICORDATO che nel programma elettorale del candidato sindaco Domenico Di Stefano, di SSD e delle altre liste a lui collegate era prevista l’apertura di un NUOVO UFFICIO POSTALE presso il quartiere detto “167” della nostra città;

INTERPELLANO la S.V. per sapere:

- Se l’Amministrazione Comunale, pur non essendo direttamente responsabile di detta situazione, era a conoscenza dell’inizio dei lavori presso l’Ufficio Postale di San Salvo Città e, in caso di risposta affermativa, perché non si sia consigliato di provvedere ai lavori durante la stagione estiva e NON sotto le festività natalizie, visto che lo stesso addetto stampa di Poste Italiane ammette che il periodo scelto è infausto;
- Come intende procedere l’Amministrazione Comunale per far sentire in modo forte e deciso la protesta di tutta la comunità cittadina nei confronti di Poste Italiane che col suo pessimo modo di programmazione ha umiliato una cittadina di ventimila abitanti arrecando ingenti danni patrimoniali (bollette scadute e altro…) a tante imprese, professionisti e soprattutto semplici cittadini;
- Se non si ritiene opportuno e giusto riprendere la proposta programmatica del candidato sindaco Domenico Di Stefano, di SSD e delle altre liste a lui collegate per l’apertura di un nuovo ufficio postale nella città di San Salvo e, dunque, di prodigarsi fattivamente per il raggiungimento di questo scopo.


San Salvo, 9 gennaio 2014


Domenico DI STEFANO
Angelo ANGELUCCI
Gabriele MARCHESE

Condividi su:

Seguici su Facebook