Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Stagione estiva, il M5S chiede nuovi abbonamenti per la sosta dei veicoli sul lungomare

È la nona proposta all'amministrazione comunale

a cura della redazione
Condividi su:

L'anno scorso fu fonte di dibattimento: l'applicazione degli abbonamenti per i parcheggi estivi alla marina con una evidente disparità tra residenti e non. Per i primi, infatti, era previsto un abbonamento stagionale di 15 euro, per i non residenti, invece, fu istituito l'abbonamento settimanale di 14 euro (56 euro mesili).

Sulla questione, in previsione della nuova stagione estiva, interviene il Movimento 5 Stelle:

Riconoscendo il ruolo di Città Territorio della nostra San Salvo, dando seguito ai suggerimenti dei cittadini residenti nei comuni immediatamente adiacenti il centro abitato della nostra Città, e nei paesi limitrofi, il nostro portavoce e candidato alle prossime elezioni Regionali, Silverio Marzocchetti, ha protocollato la nostra nona proposta all’amministrazione comunale.
Essa consiste nel chiedere l’ampliamento dell’offerta degli abbonamenti estivi per la sosta dei veicoli nel nostro lungomare. Più precisamente abbiamo chiesto di istituire i seguenti abbonamenti:
- € 15,00 per i residenti nel comune di San Salvo;
- € 20,00 per i residenti nei comuni di Vasto, Cupello, Montenero di Bisaccia, Lentella e Fresagrandinaria;
- € 25,00 per i residenti nei comuni di Monteodorisio, Scerni, Gissi, Furci, San Buono, Liscia, Carpineto Sinello, Guilmi, Casalanguida, Pamoli, Dogliola, Tufillo, Celenza sul Trigno, Torrebruna, San Giovanni Lipioni, Castelguidone, Schiavi D’Abruzzo, Castiglione Messer Marino, Carunchio, Fraine, Roccasinalveti.
- € 30,00 per i residenti nei Comuni di Mafalda, San Felice del Molise, Montefalcone nel Sannio, Montemitro, Roccavivara e Trivento.

Certi che questa proposta avrà ricadute benefiche in termini di presenze nel nostro lungomare, confidiamo in una pronta risposta e ci rendiamo disponibili per qualsiasi chiarimento e/o suggerimento che l’amministrazione intenderà avere.

Condividi su:

Seguici su Facebook