Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Elettrodomestici a prezzi stracciati per strada: tutto 'regolare', ma...

In questi giorni un camion anonimo vende in vari punti della città

a cura della redazione
Condividi su:

130 euro a pezzo, che sia lavatrice o frigorifero o altro. Camion bianco anonimo al posto del punto vendita, scritte abbozzate con un pennello o pennarello che - tra le altre cose - specificano che non si fanno cambio merce o resi.
Non sarà sfuggito agli occhi di molti sansalvesi l'improvvisata vendita di elettrodomestici che da giorni avviene a bordo di un camion in diverse zone della città. Certo, l'impatto visivo non è dei migliori, ma i clienti non mancano con la speranza di fare un affare. Sicuramente, la vendita in strada di grandi elettrodomestici non è cosa usuale.

È lecito domandarsi se un'attività simile abbia tutte le carte in regola per essere svolta. Lo abbiamo chiesto alla Polizia municipale. La risposta è che il controllo c'è stato. È risultato che il venditore è provvisto di regolare licenza rilasciata da un comune del Napoletano: può vendere nei luoghi adibiti al commercio ambulante per un massimo di due ore consecutive, poi deve spostarsi di 500 metri.

Se la licenza di vendere c'è, è tutto un altro discorso verificare la natura e la provenienza degli elettrodomestici. 130 euro è una cifra ben al di sotto del prezzo di mercato medio che si può trovare nei vari negozi specializzati. L'assenza di garanzia o possibilità di reso, inoltre, sono campanelli che dovrebbero far alzare il livello di attenzione in chi è intenzionato ad acquistare a prezzi stracciati.
Spesso, infatti, l'epilogo è la segnalazione alle forze dell'ordine dopo qualche giorno dall'acquisto. Per questo, il consiglio - che arriva anche dalla Municipale - è «prevenire è meglio che curare».

Condividi su:

Seguici su Facebook