Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Agricoltori occupano il Consorzio di Bonifica

Questa mattina la nuova protesta

Condividi su:

Questa mattina una nuova occupazione da parte di Confagricoltura, Cia e Copagri del Consorzio di Bonifica Sud, a causa degli aumenti del 57% dei canoni consortili. "Non ci è stata fornita alcuna indicazione risolutiva alla richiesta di rivedere l'aumento dei canoni consortili per l'anno in corso. Una decisione unilaterale senza alcun accordo con le organizzazioni professionali agricole. L'aumento, ribadiamo è insostenibile per le imprese agricole. Le organizzazioni professionali ritengono il Consorzio uno strumento indispensabile per il futuro dell'agricoltura chietina ma non possono vedere solo le imprese agricole farsi carico dell'attuale situazione. Siamo costretti ad azioni quali l'occupazione simbolica della sede consortile di Vasto oggi e domani al fine di sensibilizzare l'opinione pubblica e rinnovare l'assunzione degli impegni assunti da parte delle Istituzioni regionali".

Un'altra azione dimostrativa venne intrapresa a fine febbraio quando venne resa nota la delibera degli aumenti.(leggi)

Nulla dunque è stato fatto, per un'agricoltura in questi giorni in ginocchio per via delle intemperie.

Di seguito alcune immagini di repertorio dell'occupazione del 22 febbraio 2016

 

Condividi su:

Seguici su Facebook