Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La prevenzione parte dal controllo

Controlli antidrogra all'I.I.S. "R. Mattioli di San Salvo"

Condividi su:

Il problema della droga è una questione che da anni ormai  perseguita il nostro territorio.

È ben noto come i primi a cadere nel baratro della tossicodipendenza, anche di quelle che vengono definite “droghe leggere”, sono i giovani, in particolar modo i ragazzi con un’età compresa tra i 16 e i 24 anni.

La scuola, seppur terreno fertile per la formazione  dell’individuo e della cultura di esso, è da tempo ormai anche terreno fertile per lo spaccio e il consumo di sostanze stupefacenti, essendo il centro per eccellenza  di aggregazione dei ragazzi.

L’ultima operazione del nucleo cinofilo dei Carabinieri di Chieti che ha constatato la presenza di alcune sostanze stupefacenti all’interno del cortile dell’IPSIA “R. Mattioli” di San Salvo, non ha fatto altro che riaccendere i riflettori su una questione ormai ben nota, un problema che attanaglia tutte le scuole del nostro territorio e non solo, come hanno già dimostrato operazioni simili svolte negli anni precedenti dagli stessi Carabinieri in altre scuole del Vastese.

È necessaria, dunque, un’azione di controllo sempre più intensa, ma in particolar modo è ancor più necessaria un’azione di prevenzione e di sostegno per i ragazzi, affinché riescano ad allontanarsi in maniera consapevole e cosciente da questa piaga sociale.

L’I.I.S. “R. Mattioli” di San Salvo da anni è in prima linea con azioni di sensibilizzazione dei suoi studenti affinché fenomeni di questo tipo possano un giorno essere debellati, come ha precisato anche il Dirigente dell’Istituto in una nota (leggi).

Il Mattioli di San Salvo crede nei suoi ragazzi e nelle risorse del nostro territorio ed è per questo che ogni giorno si impegna nel formare e nel crescere studenti di grande qualità.

Condividi su:

Seguici su Facebook