Il "ma che fa, solo un attimo" di uno, porta conseguenze per un altro

| di Maria Napolitano
| Categoria: Attualità
STAMPA

In genere si tende ad avere un comportamento che porta a dire "Ma tanto che fa, che male c'è? In fondo questo, quello, che male c’è se raccomando tizio o caio o se quell’appalto lo do a tizio o caio …. Non ho tempo di rispettare il codice stradale e parcheggio sul marciapiede, è solo un attimo”.

Anche se lì per lì può sembrare normale, il cattivo agire porta sempre delle conseguenze. Ne è un esempio lampante del non rispetto della regola e conseguenza negativa per un altro quanto è capitato a un cittadino sansalvese che si muove con una carrozzella.

Questo il suo sfogo sui social:

“All'inizio di Via Duca degli Abruzzi, sono caduto dopo essere inciampato su questo tombino (la foto in copertina). Molti di voi si chiederanno “che ci facevi in mezzo alla strada?” Vi rispondo subito! Sono dovuto scendere dal marciapiede perché una macchina ci si era parcheggiata "momentaneamente". Ora non voglio fare nessun tipo di polemica perché non sono tipo ma voglio solo farvi riflettere su come, un'azione compiuta in modo sbadato, possa avere delle conseguenze su terze persone! Fate attenzione a quello che fate... Sempre”

Maria Napolitano

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK