Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Sluurpy, l’app che vi porterà (solo) nei migliori ristoranti d’Italia

Condividi su:

È nata nel 2013 nel bolognese con l’obiettivo di digitalizzare i menu e i volantini di tutti i bar, ristoranti e pizzerie d’Italia. Considerato che da allora l’ambizione si è fatta sempre più concreta, oggi Sluurpy è ben di più: una miniera di indispensabili informazioni finalizzate a garantire ai suoi 2 milioni di utenti iscritti i suggerimenti più accreditati e più affidabili per evitare di sbagliare mira, e – di contro – finire sempre con il mangiare nei migliori ristoranti per rapporto qualità / prezzo.

Ma quali sono le caratteristiche specifiche che hanno reso Sluurpy uno dei punti di riferimento nazionali nel food and beverage, tanto da ribattezzarla, forse in maniera limitata, il TripAdvisor italiano?

Cominciamo dalla sua semplicità di utilizzo. La piattaforma di Sluurpy – disponibile non solamente tramite browser, quanto anche da app per smartphone e tablet – consente in pochi secondi di giungere al risultato desiderato. Sarà infatti sufficiente indicare il nome del  ristorante (se in nostro possesso) o quello della città in cui vogliamo trascorrere qualche ora di relax e di divertimento, per poter entrare virtualmente nel nostro locale preferito.

Nell’ipotesi in cui ci si limiti a indicare il nome della città, si potrà poi scremare i risultati della ricerca andando a indagare – attraverso i vari filtri – quali siano le proposte più raccomandabili. In ogni caso, la meta sarà la pagina di dettaglio del ristorante, dove potremo prendere visione del menu, dei contatti e – ove possibile – passare alla fase più operativa prenotando un tavolo con un semplice clic, o ordinando a domicilio le nostre pietanze preferite.

Per quanto poi attiene i commenti e le opinioni degli utenti, avrete l’imbarazzo della scelta. Oltre alle proprie valutazioni, infatti, Sluurpy ha integrato la propria base informativa con i giudizi espressi su TripAdvisor e su tutte le fonti più autorevoli in Italia, come Gambero Rosso o Guida Michelin. Il risultato di questa straordinaria molte di dati è lo Sluurpometro: un indicatore di sintesi sui giudizi espressi che, tuttavia, non compie una semplice media aritmetica dei voti espressi, ma li pondera sulla base dell’autorevolezza e dell’affidabilità di chi li ha espressi, evitando dunque dei giudizi finali “inquinati” da false recensioni, purtroppo molto comuni su TripAdvisor.

Detto ciò, e in attesa che Sluurpy compia ulteriori passi in avanti verso nuovi filoni di servizio, come ha sempre dimostrato di poter fare nel corso di questi anni, consigliamo tutti coloro che fossero interessati a provare questo servizio che, ben inteso, è completamente gratuito. Un servizio sempre più utilizzato dagli utenti italiani che sono alla ricerca di un nuovo locale, o di conferme su quello che hanno già sperimentato, e che sembra essere gradito anche dalla controparte dei ristoratori: non è un caso che, in maniera sempre più crescente, siano proprio  i titolari dei ristoranti a contribuire ad aggiornare attivamente i menu e i volantini presenti su Sluurpy, allineandoli alle attuali proposte di servizio, stagionali o meno. Una buona notizia, a miglioramento del livello di trasparenza del settore!

Condividi su:

Seguici su Facebook