Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Inizia aprile, il mese della rinascita

Avvenimenti, curiosità, frutti di stagione

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Aprile, il quarto mese dell’anno, è il primo a contare 30 giorni. Nell’antichità venivano celebrate feste in onore dell’amore, della fertilità e delle piante e dunque era visto come il mese della rinascita della natura dopo il letargo invernale. Nel mese di aprile la terra presenta le prime fioriture e offre le migliori condizioni per essere arata e seminata. Il clima è via via più mite con giornate lunghe, ricche di luce ma con molte piogge. Un antico proverbio dice: «Quando tuona d'Aprile buon segno per il barile», poiché la pioggia in questo mese aiuta ad avere un abbondante raccolto.

Mangiare di stagione ad aprile: il calore della primavera porta sulle tavole frutta e verdure fresche. Tra le verdure si possono mangiare asparagi, barbabietole, cicoria e fave. Ma si trovano anche broccoli, carciofi, carote, cavolfiore, cavolo cappuccio e cavolo verza. Oltre che ai cavolini di Bruxelles, cime di rapa, cipollotti, coste, crauti, finocchi, indivia, lattuga, piselli, porri, radicchio rosso, rape, ravanelli, rucola e spinaci. La frutta per eccellenza del mese di aprile sono fragole e kiwi. Ma anche arance, limoni, cedri, mele e pere.

Cosa raccogliere nel mese di aprile: in questo mese possono essere ancora raccolti degli ortaggi invernali come cavolfiori, carciofi e finocchi, insieme alle primizie della stagione primaverile ossia piselli, rucola, lattuga, prezzemolo, ravanelli, cipolle, spinaci e radicchio. In genere possiamo cogliere asparagi, barbabietole, broccoli, carote, cime di rapa, cipollotti, fave, indivia e rape.

Cosa seminare ad aprile: le temperature ormai sono più miti ed è possibile trapiantare in piena terra le piantine seminate nei semenzai nelle settimane precedenti e seminare direttamente in orto e in vaso. In questo periodo si mettono a dimora gli ortaggi che potranno essere raccolti nei mesi estivi come pomodori, zucchine, melanzane, peperoni, rucola, lattuga, prezzemolo e basilico. È possibile procedere anche con la semina di angurie, asparagi, barbabietole, carote, cavoli, cetrioli, cime di rapa, cipolle, finocchi, indivia, meloni, piselli, porri e zucche.

Contatti

redazione@sansalvo.net
WWW.SANSALVO.NET -
tel. 333.6506972
fax 0873.549800
Via Duca degli Abruzzi, 54
66050 - San Salvo
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK