Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

LUCIANO E CESARIO

Sono volati in cielo due amici podisti

Condividi su:

Luciano correva sin dalla prima media, durante l’ora di ginnastica, non si stancava mai! Correva spesso in compagnia del mio compagno di classe Francesco e non mi spiegavo, forse perché in quel periodo per me fare sport significava solo ed esclusivamente andare in bicicletta, come insieme riuscivano a correre per quasi un’ora di seguito!

Dopo le scuole medie, le superiori insieme sul pullman che ci portava ogni giorno a Vasto e sempre quella grande passione, per me ciclista un po’strana, per il podismo; sempre insieme ad amici più grandi di lui (poi, successivamente diventati  miei compagni di squadra della  Podistica S. Salvo)  fino ad approdare  in Toscana, universitario a Pisa.

Che bello vederlo nei panni di “attore” nel film IL PICCOLO DIAVOLO al fianco di Roberto Benigni.

Nelle vacanze estive a San Salvo i nostri incontri erano quasi sempre …di corsa, ovvero ci si incontrava sul lungomare o nella pista di atletica “P. Mennea” in pantaloncini e scarpette.

 

Cesario è stato compagno di classe al primo anno delle scuole superiori a Vasto; mi colpiva da subito la sua passione per la musica (cantava a squarciagola le “canzonette” di Bennato) e quella per il calcio;  l’esperienza nelle giovanili del Pescara per passare successivamente a giocare come centrocampista in molte squadre del vastese ed anche a San Salvo.

Un giorno ci siamo incontrati in una gara podistica: non ci vedevamo da oltre 20 anni ma la passione per la corsa subito ci ha fatto ritrovare nonostante il notevole lasso di tempo trascorso senza vederci. E così, sempre accompagnato dai due figli anch’essi appassionati di corsa, ci incontravamo spesso la domenica nelle varie gare in giro per l’Abruzzo.

 

L’altra mattina, due cattive notizie provenienti da L’Aquila e dalla Toscana, annunciavano la salita in cielo di questi due miei amici; due ragazzi sorridenti, sempre con le battute pronte e con lo sport da fare da cornice della loro vita.

Entrambe le vite spezzate: Cesario devastato dal virus che sta mettendo in ginocchio mezzo mondo,  Luciano dal male del secolo, che lo ha distrutto in poco più di un mese.

Avevano ancora da dover percorrere tanti chilometri i miei due amici, ma qualcuno ha deciso di cambiar loro il percorso della loro gara: correranno insieme in cielo!

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook