Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Riapre il laboratorio per i malati di Alzheimer, con supporto e assistenza alle famiglie

Attività, tre giorni alla settimana, nel centro di corso Garibaldi intitolato al Dottor Roberto Festa

redazione
Condividi su:

Ha riaperto i battenti per il sesto anno consecutivo il laboratorio “L’Arcobaleno dei ricordi”, dedicato a quanti convivono con il morbo d’Alzheimer.

L’attività promossa dal Comune di San Salvo, assessorato alle Politiche sociali, è operativa tre giorni alla settimana - il lunedì, mercoledì e venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 12.00 nella nuova e accogliente struttura al civico 107 di corso Garibaldi in quella che era la caserma dei Carabinieri ed ora è la Casa dell’infanzia, della maternità e dell’adolescenza dedicata al dott. Roberto Festa.

“L’Arcobaleno dei ricordi è un’iniziativa di sostegno attivo – spiega il sindaco Tiziana Magnacca – per favorire e creare momenti di socializzazione e di svago, sia per i malati e sia per le loro famiglie, fornendo informazioni e opportunità di confronto per comprendere meglio questa malattia. E’ un’opportunità per stimolare attraverso le assistenti presenti le abilità residue del malato attraverso attività ludico occupazionali”.

“Stiamo costatando che il servizio fornito trova consenso e risposte positive tra le persone che utilizzano il servizio ‘L’Arcobaleno dei Ricordi’ – spiega l’assessore alle Politiche sociali Giancarlo Lippis – consentendo in questi tre giorni di accoglienza di dare un po’ di respiro alle famiglie che così si sentono meno sole e possono godere di alcune ore di libertà perché non è facile, con tutta la pazienza e l’amore possibile, seguire in maniera ininterrotta un malato con questa devastante patologia”.

Condividi su:

Seguici su Facebook