Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

“Orientati, formati al futuro”, a Vasto l'ottava edizione del grande Salone di Orientamento

Condividi su:

Si è tenuto oggi presso l'Hotel Palace di Vasto l'evento promosso dalla BCC della Valle del Trigno e l'omonima Fondazione dedicato all'Orientamento post diploma.

500 i ragazzi provenienti delle classi quarte delle scuole superiori del territorio di competenza che va dai comuni del Molise Trivento, Montenero di Bisaccia all'Abruzzo con Vasto, San Salvo, Casalbordino, Gissi, Scerni.

L'area espositiva suddivisa in due aree, Orientamento Universitario e Orientamento al Lavoro, ha visto la partecipazione di oltre 30 espositori di cui 18 tra i principali Atenei provenienti da tutta Italia (dall'Abruzzo, Molise, Puglia, Lazio, Marche, Veneto, Lombardia, Liguria); un'area curata dalle principali Associazioni di categoria del territorio (Confindustria, CNA, Confartigianato), le principali Agenzie per il lavoro del territorio (Adecco, Manpower, Generazione Vincente, Quanta), il Centro per l'impiego, uno sportello Garanzia Giovani e le Forze dell'Ordine rappresentate dalla Polizia e dalla Guardia Costiera.

Per i saluti istituzionali si sono succeduti il Direttore della BCC della Valle del Trigno, Gabriele Puglielli e il Videpresidente della Fondazione, prof. Nicola D'Alessandro. Il Direttore Puglielli ha augurato ai ragazzi di cogliere l'opportunità importante di poter dedicare una giornata all'Orientamento e alla definizione dei propri obiettivi con così tanti attori presenti.

Il prof. D'Alessandro ha ricordato il motivo per cui è nata la Fondazione della BCC della Valle del Trigno, cioè quello di realizzare servizi utili che al territorio mancano, nel rispetto degli obiettivi statutari della Fondazione: promuovere lo sviluppo civile, sociale, ambientale ed economico del territorio.

Ai saluti degli organizzatori si sono succeduti gli interventi dei relatori che hanno suscitato un notevole interesse nei 500 ragazzi divisi in due gruppi.

Marco Santarelli, esperto in analisi delle reti, Direttore Scientifico e associato di ricerca presso alcuni importanti enti internazionali, già collaboratore di Margherita Hack, ha focalizzato il suo intervento sui nuovi mestieri trattando temi molto all'avanguardia: la robotica del futuro con la presentazione di Biro Robot, un robot creato dal suo gruppo di ricerca che aiuta a ottimizzare i consumi energetici; big data e internet delle cose quindi l'importanza di conoscere i meccanismi della rete; intelligence, ambiente e security. Il messaggio del prof. Santarelli arriva chiaro ai ragazzi: l'alta specializzazione in uno di questi settori apre molte strade a chi possiede impegno e visione del futuro.

A conclusione l'intervento motivazionale dal titolo “La vocazione ti sfida” di Armando Floris, Coach professionista e formatore di esperienza con il quale gli studenti hanno interagito in una sessione molto coinvolgente. Ritrovare la propria motivazione e agire per uno scopo preciso possono portare alla felicità, questo il messaggio dell'intervento. “Il piacere finisce, le forme più alte di felicità tornano e restano”. “Se guardate ad una persona felice - continua Floris – capirete che certamente quella persona ha chiaro il suo progetto di vita”. Questo è il messaggio positivo con cui si è conclusa l'edizione di Orientati 2018.

Alcune delle foto sono state gentilmente fornite dalla studentessa Giulia dell'Istituto Palizzi di Vasto.

Condividi su:

Seguici su Facebook