Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

"San Salvo legge Dante": il primo canto de 'L'Inferno' in vernacolo sansalvese

Il testo di Michele Molino con le letture di Fernando Sparvieri, Sonia Manfredi e Domenico Karol Del Villano

redazione
Condividi su:

L’anno dantesco che caratterizzerà questo 2021 è un’occasione per rileggere, scoprire, approfondire l’opera del sommo poeta Dante Alighieri considerato uno dei simboli più importanti della cultura italiana nel mondo”. A sottolinearlo il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca.

Il Comune di San Salvo ha aderito, insieme alla Biblioteca comunale, alle iniziative de “Il Maggio dei Libri”.

In particolare “San Salvo legge Dante” è il filo conduttore delle iniziative attraverso cui numerosi lettori “si sono cimentati in una particolare interpretazione dei canti della Divina Commedia – dice l’assessore alla Cultura Maria Travaglini – allo scopo avvicinare tutti all’opera di Dante come non si studia sui libri di scuola e per rimarcare la nostra identità sansalvese e i valori che ci accomunano”.

Di inizia con il primo canto de “L’Inferno” tradotto nel vernacolo sansalvese da Michele Molino, cultore delle tradizioni locali, con le voci di Fernando Sparvieri, Sonia Manfredi e Domenico Karol Del Villano.

Nelle prossime settimane proseguirà la lettura di altri canti tratti dalla “Divina Commedia”.

Link al video (clicca qui)

Condividi su:

Seguici su Facebook