Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Guida ‘I grandi ristoranti d’Italia 2016’: ancora una volta 'Al Metrò' presente

Tra i segnalati anche ‘La Volpe e l’uva’ e ‘Ferri’

Condividi su:

È stata presentata pochi giorni fa, a Firenze, la 26esima edizione della guida, edita dal gruppo ‘L’Espresso’, dal titolo ‘I grandi ristoranti d’Italia 2016’. Alla presentazione del volume, che conta oltre 2700 locali recensiti, hanno potuto partecipare, grazie alle loro capacità e peculiarità numerosi ristoratori abruzzesi (per leggere i punteggi vai qui).

Come si legge dalle righe del ‘Gambero Rosso’ la ristorazione riveste un ruolo sempre più importante ‘per la vita economica, sociale e culturale dell’intero paese’.
In questo modo, continuando a leggere le righe riportate da un sito così autorevole, si nota come il pubblico sia maggiormente interessato alla questione alimentando un dibattito vivo e interessante anche con gli addetti ai lavori.

Tra i nomi riportati sulla guida, nuovi o vecchi che siano, troviamo però una importante fetta del nostro territorio. A prendere il proprio posto sulla guida sono i fratelli Fossaceca con il loro ristorante ‘Al Metrò’, confermando l’altissimo livello della propria cucina ottenendo ben 16 Punti (nella guida tale punteggio equivale a ‘un cappello’ – cucina molto buona); la menzione dei due fratelli non è una sorpresa visto che chef Nicola ha avuto anche l’onore di mettersi ai fornelli in occasione dell’Expo di Milano (leggi qui).

Ottimo anche il risultato del ristorante vastese l'Hostaria del Pavone', la cui cucina ha ottenuto un punteggio pari a 14,5 entrando di diritto quindi nella classifica nazionale.

Inoltre hanno guadagnato il loro posticino anche altre due belle realtà del territorio: ‘La Volpe e l’Uva’ di Marcello Potente a Cupello e ‘Ferri’ a Vasto.

Quindi tre belle realtà che vanno a valorizzare di certo un territorio che merita tutto il meglio da chi lo vive quotidianamente e vuole offrirlo a coloro che non hanno ancora avuto la fortuna di conoscerlo.
Per sapere quali sono gli altri locali abruzzesi menzionati dalla guida continua a leggere su histonium.net

Condividi su:

Seguici su Facebook