Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Oggi a Ortona la finale regionale di Coppa Italia tra San Salvo e R.C. Angolana

Il presidente Evanio Di Vaira: «Vogliamo vincere la Coppa ed entrare nella storia»

Condividi su:

Il San Salvo nei suoi 47 anni di vita, non aveva mai disputato una finale di Coppa Italia. Quest’anno ha centrato l’obiettivo. Bisogna dire che è proprio un anno favorevole per la squadra di Gallicchio che, oltre a raggiungere la finale in Coppa, sta disputando un campionato straordinario. Infatti alla ventesima di campionato è quarta in classifica in piena zona play off, grazie alla striscia di 3 vittorie consecutive.

Domenica contro la Vastese, i biancazzurri hanno sofferto, ma alla fine hanno meritatamente vinto. Il San Salvo ha dimostrato che è una squadra che sa soffrire. Con Antenucci in campo sarebbe stata tutta un’altra partita. Marinelli ha centrato il suo quattordicesimo gol di campionato, ma con la sua straordinaria propensione al gol può arrivare a quota 25 gol.

Sale l’attesa per la finale di Coppa Italia che vedrà domani alle 14,30 di fronte il San Salvo di Gallicchio, contro la R.C. Angolana. Sfida aperta tra due squadre che hanno lo stesso numero di punti in classifica. L’allenatore Gallicchio può contare sul sicuro rientro di Antenucci e su una squadra in piena salute e con il morale alle stelle. Domenica scorsa, la R.C. Angolana è stata sconfitta per 1-0 dal Montorio '88, una sconfitta che potrebbe causare un calo psicologico alla squadra.

L’allenatore Gallicchio fa perno anche su questo importante fattore. «Ce la giocheremo dal primo all’ultimo minuto, a viso aperto, come siamo soliti fare - ha affermato il direttore generale Di Santo - vincere significherebbe scrivere la storia non solo della squadra ma dell’intera città. Centinaia di tifosi biancazzurri saranno presenti sugli spalti dello stadio  comunale di Ortona, tra cui il sindaco Magnacca, il vicesindaco Angiolino Chiacchia e gli altri componenti della giunta municipale».

Il presidente Evanio Di Vaira è teso come una corda di violino per questa storica finale: «È la prima volta che il San Salvo disputa una finale regionale di Coppa Italia, ci teniamo ad alzare la coppa in cielo. Ho molta fiducia nei miei ragazzi». L’allenatore Gallicchio sa che la partita sarà dura, ma potendo contare sul tridente più forte del campionato: Marinelli-Antenucci-Di Ruocco cerca di minimizzare l’ansia: «La finale di Coppa Italia è uguale a tutte le altre partite, non ha un sapore speciale. La mia squadra è combattiva in ogni occasione. Domenica, contro la Vastese, i miei ragazzi potevano anche  risparmiarsi in campo, invece hanno lottato come leoni dal primo all’ultimo minuto. Comunque per noi e per i tifosi, è una partita importante; vogliamo vincere».

Partiranno da San Salvo diversi pulman allestiti dalla società e dal tifo organizzato. I prezzi per partecipare sono: € 12,00 e comprende viaggio più biglietto di ingresso ridotto (bambini da 14 anni, donne, invalidi), € 17,00 e comprende viaggio più biglietto di ingresso intero. Per le prenotazioni è possibile recarsi presso la sede in via Pascoli (ex poliambulatorio) dalle 17 alle 19, oppure contattare il numero telefonico 327 9091423.

È il momento di stare uniti e gridare: FORZA BIANCAZZURRI! FORZA BIANCAZZURRI! FORZA BIANCAZZURRI!

NELLA FOTO: la storica vittoria della Coppa Italia di Promozione, stagione 2010/2011 (leggi)

Condividi su:

Seguici su Facebook