Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il San Salvo deve ritrovare la mentalità vincente

Il campionato riprenderà il 6 gennaio

Condividi su:

L’allenatore del San Salvo Rufini non mangerà  il panettone a Natale e non stapperà lo spumante alla fine dell’anno. La sconfitta con l’Alba Adriatica è stata talmente pesante che non trova una spiegazione. Sono quelle giornate che nascono storte e finiscono peggio. Può capitare a qualsiasi altra squadra. E’ capitato anche al Paterno. I marsicani, infatti, sono  stati superati in casa dalla RC Angolana. Nessuno immaginava un giornata così amara  per la seconda squadra in classifica. La squadra biancazzurra  ha tenuto testa  ai padroni di casa  un solo tempo, sciogliendosi come la neve al sole nella seconda frazione di gioco. Il gol del pareggio (1-1) del capitano Marinelli, infatti, aveva fatto sperare ad una continuità di azioni filtranti, ma niente di tutto questo è stato messo in atto dalla formazione biancazzurra.  

L’esordio Mastrojanni, prelevato dal Martinsucuro  è avvenuto al 26’ della ripresa. La punta centrale è stato poco tempo in campo, meglio attendere   prima di esprimere ogni giudizio sul suo comportamento in campo. Nella squadra di Di Serafino doveva esordire Rossi Finarelli, il bomber ha dovuto dichiarare forfait per uno stato influenzale che l’ha colpito all’ultimo minuto. Verso la fine del match, la squadra sansalvese, è rimasta in dieci per l’espulsione di Triglione. Il San Salvo è sceso di una casella in classifica e si é allontana dalla zona play off. Purtroppo,la formazione biancazzurra, manca di continuità. La squadra, pertanto c’è, quindi nel girone di andata siamo convinti che dimostrerà il suo vero valore. Mastrojanni è un valore aggiunto; ha segnato sei gol per il Martinsicuro, sarà un valido partner del bomber Vito Marinelli (10 gol in campionato). L’allenatore Rufini in questo periodo di pausa del campionato dovrà lavorare molto, per far sì’ che la squadra ritrovi la mentalità vincente.  

Condividi su:

Seguici su Facebook