Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Anche a San Salvo il progetto 'Nati per Leggere'

Ieri la presentazione del progetto presso la biblioteca comunale

Condividi su:

Nel pomeriggio di ieri è stato presentato presso la biblioteca comunale di San Salvo, il progetto Nati per Leggere.
Nati per Leggere è promosso dall'alleanza tra bibliotecari e pediatri attraverso l'Associazione Culturale Pediatri - ACP che riunisce tremila pediatri italiani con fini esclusivamente culturali, l'Associazione Italiana Biblioteche - AIB che associa oltre quattromila tra bibliotecari, biblioteche, centri di documentazione.
Il progetto nasce dall’idea che la lettura sia parte fondamentale per la crescita psico-fisica del bambino, fin dalla prima infanzia.

Verranno formati nelle giornate di giovedì, venerdì e sabato, 20 lettori volontari, per promuovere la lettura nel vastese. Alla presentazione era presente anche il pediatra Domenico Cappellucci referente abruzzese per l'ACP. Sono diverse le istituzioni scolastiche aderenti all’iniziativa, per San Salvo, entrambe gli istituti comprensivi, da sempre impegnati nella diffusione della lettura tra i propri studenti, prova ne sono le numerose biblioteche di plesso nate negli ultimi anni.
Licia Zulli, referente della biblioteca comunale, ci spiega che il tutto è nato dalla presentazione di un progetto Leggi Ma, Leggi Pa, all’AIB regionale. Il presidente Tito Viola già direttore della biblioteca comunale di Ortona,  insignita nel 2003 del Premio Nazionale Andersen per la miglior qualità dei progetti lettura rivolti ai giovani, da anni promotore del progetto Nati per Leggere, ha proposto una rete del vastese, subito recepita dalla biblioteca comunale di San Salvo. Gli altri comuni aderenti sono Vasto con le scuole paritarie l’Albero Azzurro e Bianconiglio , il comune di Monteodorisio e il comune di Celenza sul Trigno.
Referente del progetto e formatrice dei lettori, sarà Paola Mantini, attrice, lettrice già coordinatrice per la biblioteca di Ortona.

Condividi su:

Seguici su Facebook