Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Rifiuti e detriti ancora in vista, quale vetrina per San Salvo Marina?

I condomini dell'Aretusa: «Nostre proteste inascoltate»

redazione
Condividi su:

L'estate è sempre più vicina, ma nei complessi residenziali della marina il quadro non è confortante. Mentre i condomini delle Nereidi annunciano un esposto (leggi), tra i palazzi dell'Aretusa la situazione non è migliore.

L'immondizia e i detriti dell'alluvione sono ancora ben visibili. Il biglietto da visita della marina sansalvese non è insomma dei migliori. Ne sono consapevoli alcuni condomini. Una di loro spiega: «Agli inizi di marzo, come ben sappiamo, è esondato il torrente Buonanotte causando enormi danni non solo strutturali, ma anche di immagine che fanno scappare via i turisti. Le foto descrivono bene il degrado che c'è; è da notare che sono stati fatti diversi reclami dai condomini al Comune e all'amministratore del comprensorio affinche la zona venisse ripulita. Purtroppo, non c'è stato nessun riscontro. Sono passati 2 mesi, ma le masserizie giacenti dei box adibiti illegalmente ad abitazioni sono accatastati a ridosso delle siepi; anche il fango è ancora lì».

Poi lo sfogo: «Noi paghiamo Imu, Tares, Tarsu e quant'altro c'è da pagare, ma in cambio i servizi mancano. A chi ci dobbiamo rivolgere anche per impedire che i box vengano abitati, in quanto la loro funzione è quella di mettere a riparo auto e bici e non hanno l'abitabilità. È uno scempio di 'inciviltà autorizzata' sia dal Comune che dall'amministratore e da impotenti condomini che anche protestando non vedono soddisfatte le loro richieste».

Condividi su:

Seguici su Facebook