Partecipa a SanSalvo.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Civico Zero, idee in movimento

Un'associazione che scardina i luoghi statici dell'arte

Condividi su:

Piazza Aldo Moro è oggi al centro di una iniziativa culturale e artistica. L'artista Davide Scutece, lavorerà da oggi e per i prossimi giorni su un camper, che ha l'ambizione di portare l'arte dai suoi fruitori. L'idea è dell'Associazione Culturale "Civico Zero", promossa da due amici con una passione, la fotografia, Pierluigi Ortolano e Davide Pitetti.

Volevano un luogo non luogo, in grado di essere dinamico non solo come concetto ma fisicamente, ed ecco l'idea di un camper. "Ma non avevamo calcolato quanto potesse essere oneroso acquistare un camper o una roulotte e qui come si può ben immaginare arriva lo sconforto".

A volte però le belle idee vengono premiate e parlando con un carissimo amico e sua moglie del loro progetto Luigi ed Elisabetta (Bagni Vittoria), a Pierluigi e Davide, viene proposto di prendere il loro camper, in modo del tutto gratuito.

"Da quel momento ho iniziato il lavoro per sistemare il nostro mezzo per renderlo funzionale sicuro ed accogliente per quanti vorranno entrarvi e sviluppare insieme a noi le mille idee che ci frullano in testa. Lo scopo e quindi di creare un luogo di incontro, con il punto di forza della mobilità in cui ognuno si mette a disposizione con la propria conoscenza, a beneficio di chi abbia voglia di imparare".

Civico Zero a sottolineare la mancanza di un luogo fisso e di conseguenza il clan "Siamo dove vuoi tu".

Un'idea progettuale, in cui verranno coinvolte le associazioni del territorio, per creare un'azione sinergica, volta soprattutto a generare curiosità verso tutte le arti e la cultura in genere. Gli spazi allestiti all'interno potranno ospitare circa 15 persone per volta, mentre nei mesi estivi una tenda esterna permetterà di avere più spazio a disposizione.

E' in questo contenitore di idee e progetti che si incastra il progetto di una biblioteca ambulante del Centro Culturale Aldo Moro, "Vorremmo che i libri siano fruibili a tutti, gireremo nell'entroterra, per sensibilizzare alla lettura" afferma Licia Zulli, referente del Centro.

L'appuntamento è dunque in piazza Aldo Moro, per creare arte!

Condividi su:

Seguici su Facebook